Cucina: meglio le ante o i cestoni?

Cucina open space: sì o no?
30 Giugno 2021
Cucina moderna: come arredarla?
7 Settembre 2021

Molto spesso, quando si è in procinto di acquistare una nuova cucina, ci si lascia colpire in primo luogo dall’estetica, oltre che dal fatto che la planimetria sposi le nostre disponibilità di spazio. 

Ci sono indubbiamente molti altri complementi da valutare, come i fornelli, il lavabo, le tipologie di frigo o forno e i sistemi contenitivi. Proprio di questi ultimi parlerà il nostro articolo.

Una cucina, infatti, oltre ad essere esteticamente bella, deve anche essere funzionale, dunque perché non valorizzarla con scelte strategiche che mirino ad un facile utilizzo di tutto il complesso?

In questo articolo, come detto, ci concentriamo sui sistemi contenitivi, ossia quegli scomparti della cucina che si utilizzeranno per riporre utensili, vivande etc. 

In questo ambito vi sono sicuramente molte soluzioni disponibili in commercio, ma si può sostanzialmente farle rientrare in due macrocategorie: le ante e i cestoni estraibili.

Meglio scegliere i cestoni o le ante per la propria cucina? - Orsolini

 È bene sottolineare, prima di tutto, che mentre nel caso delle ante sarà possibile ottenere una buona continuità con il profilo della lavastoviglie, nel caso dei cestoni a estrazione totale si vedrà il cassetto sporgere oltre il corpo del mobile (scelta di stile originale e moderna), per avere modo di accedere comodamente anche a quanto riposto sul fondo. 

Infine, i cestoni a estrazione parziale offrono una comoda via di mezzo, proponendo una guida destinata ad arrestarsi prima del filo esterno.

È bene assicurarsi, in ogni caso, che le guide siano di ottima qualità: consultatevi con gli esperti di Arredo Tre per trovare la soluzione più adatta per voi!

Ma vediamo, nel dettaglio, i pro e i contro delle ante e dei cestoni. 

Pro

Sicuramente le ante hanno un prezzo più accessibile e un volume interno molto ampio, inoltre le ante saranno la scelta più adatta a voi se proprio non potete fare a meno di volere una rigorosa continuità nella facciata della vostra cucina! Inoltre, le ante possono assortirsi meglio con il resto dell’ambiente e, se siete dei tradizionalisti, questo sarà un fattore determinante!

Per quanto concerne i cestoni estraibili, essi sono indubbiamente in grado di sostenere un peso ben maggiore rispetto alle ante, possono inoltre essere predisposti per ospitare una serie di accessori specifici, senza costringervi a piegarvi ogniqualvolta dobbiate estrarre stoviglie o utensili. In commercio esistono anche modelli di cestoni dotati di meccanismi motorizzati, estremamente comodi, è possibile inoltre attrezzare internamente un cestone con appositi divisori a T, destinati ad accogliere delle bottiglie (porta vini) e con cassette multifunzione, da impiegare nei modi che preferirete.

Contro

In una cucina ad ante può capitare che non sempre si riveli semplice raggiungere le parti posteriori del vano contenitivo e, in particolare, non è possibile compartimentare in maniera ordinata l’interno del vano, per quanto capiente sia.

Il principale aspetto negativo dei cestoni estraibili è indubbiamente il prezzo, inevitabilmente alto rispetto al corrispettivo delle ante. 

Un consiglio: prima di progettare la cucina, è bene avere un’idea chiara e ben definita rispetto ai sistemi di apertura dei cassetti, delle ante (sistema a battente, vasistas, scorrevole) e degli eventuali cestoni (maniglie tradizionali, maniglie a scomparsa, sistemi “push&pull”). Considerate, inoltre, la possibilità di acquistare ante o cestoni dotati di sistemi in grado di attenuare la forza delle chiusure.

Cercate di optare, in ogni caso, per un sistema pratico e funzionale, possibilmente rapido da pulire. 

Cosa aspettate dunque?

Venite a trovarci nei negozi Arredo Tre, per farvi aiutare a scegliere ciò che fa per voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *